Cos’è l’Ansia Sociale?
09/04/2021
0

L’ansia sociale è la paura di agire di fronte agli altri in modo imbarazzante o umiliante e di ricevere giudizi negativi. Essa può portare chi ne soffre ad evitare la maggior parte delle situazioni sociali, per paura di comportarsi in modo sbagliato e di venire giudicati male.

Le situazioni più temute sono quelle che implicano la necessità di dover fare qualcosa davanti ad altre persone: ad esempio, esporre una relazione o telefonare o mangiare; a volte, semplicemente entrare in una sala dove ci sono persone già sedute, oppure parlare con un proprio amico.

Quando soffriamo di questo disturbo temiamo di sembrare ansiosi e di mostrarne i “segni”: abbiamo paura di diventare rossi in volto, di tremare, di balbettare, di sudare o di rimanere in silenzio senza riuscire a parlare con gli altri.

L’ansia sociale solitamente compare in età adolescenziale o nella prima età adulta e se non trattata tende a rimanere stabile, a cronicizzarsi. Come per altri disturbi d’ansia, la psicoterapia cognitivo comportamentale si è dimostrata generalmente molto efficace ed è consigliabile affrontare il problema per tempo, evitando il rischio di scatenare altre difficoltà spesso correlate come la depressione.